L’Assemblea Mondiale della Sanità ha dichiarato ufficialmente il 2020 come Anno dell’Infermiere e dell’Ostetrica

Ginevra, Svizzera; 24 maggio 2019 – Il 2020 sarà l’Anno Internazionale dell’infermiera/e e dell’ostetrica/o. E’ stato annunciato oggi alla 72ª Assemblea Mondiale della Sanità a Ginevra. Per la prima volta nella storia, le nazioni del mondo si uniranno per celebrare i benefici che l’assistenza infermieristica e ostetrica apportano alla salute della popolazione globale.

Il Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ha dichiarato che: “L’OMS è orgogliosa di designare il 2020 come Anno dell’infermiera/e e dell’ostetrica. Queste due professioni sanitarie hanno un valore inestimabile per la salute delle persone di tutto il mondo. Senza infermieri e ostetriche, non si raggiungerebbero gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) o la copertura sanitaria universale (UHC). Mentre l’OMS riconosce il loro quotidiano ruolo cruciale, il 2020 sarà dedicato ad evidenziarel’enorme contributo di infermieri e ostetriche alla Salute e per garantire l’attenzione nell’affrontare le gravi carenza di organico di queste professioni. Desidero ringraziare l’International Council of Nurses (ICN) e la campagna Nursing Now per migliorare lo status e il profilo degli infermieri e sono orgoglioso di contribuire al riconoscimento del loro lavoro”.

La presidente dell’ ICN, Annette Kennedy, ha dichiarato: “Gli oltre 20 milioni di infermieri in tutto il mondo saranno entusiasti di vedere la loro professione riconosciuta in questo modo. Vorrei congratularmi con il Direttore Generale dell’OMS, per la sua lungimiranza e saggezza nel voler evidenziare il contributo degli infermieri all’assistenza sanitaria e di tutti i paesi membri dell’Assemblea Mondiale della Sanità per aver consentito che l’Anno degli Infermieri sia divenuto realtà. Annette KENNEDY ha aggiunto che questa designazione è particolarmente gradita in quanto coincide con il 200° anniversario della nascita di Florence Nightingale, fondatrice dell’infermieristica moderna. “Florence Nightingale ha usato la sua lampada per illuminare i luoghi in cui lavoravano gli infermieri, e mi auguro che la designazione del 2020 come “Anno Internazionale degli infermieri e delle ostetriche” ci fornirà una nuova visione 20-20 di ciò che l’infermieristica deve essere nell’era moderna e di come gli infermieri possono illuminare la strada per la Copertura sanitaria universale e per gli obiettivi di Salute per tutti.

Lord Nigel CRISP, co-chair della campagna Nursing Now, ha dichiarato: “L’OMS chi ha fornito un’opportunità unica: sia per i paesi dimostrare quanto apprezzano i loro infermieri e le ostetriche e per mostrare quello che più infermieri e ostetriche possono ottenere per migliorare la salute  se supportati al meglio.Investire in infermieristica e ostetricia darà un enorme contributo  un alto valore anche in termini di costo-efficacia e di potenziamento verso gli obiettivi della copertura sanitaria universale. Questa è un’opportunità unica per la generazione in cui spetta ai governi dimostrare agli infermieri e alle ostetriche quanto siano valutati, non con parole vuote, ma con un’azione efficace e decisiva dando tutte le  risorse necessarie per portare a termine al meglio il lavoro”.

La CNAI, l’unica associazione Italiana componente dell’ICN dal 1949 e leading association del Gruppo “Nursing Now Italy, ritiene con il Presidente DE CARO che la designazione del 2020 porterà, grazie all’impegno condiviso a livello globale, grandi vantaggi per il miglioramento della formazione del  personale infermieristico ed ostetrico, per ridurre le carenze di personale ed avere organici adeguati. E’ giunto il momento di cogliere l’opportunità di sviluppare al meglio la professione in Italia con la piena valorizzazione, anche economica, della professione, l’introduzione nel sistema salute italiano delle competenze infermieristiche avanzate e con il sempre più ampio riconoscimento della funzione infermieristica a tutti i livelli, con gli infermieri protagonisti nello sviluppo delle policy di salute a livello regionale e nazionale.

Nursing Now Italy con CNAI chiede a tutte le Aziende sanitare  di attivare  percorsi di sviluppo e  leadership per giovani per poter contribuire al Nighitingale Challenge gestito da Nursing Now.

L’obiettivo è di poter avere almeno 20.000 giovani infermieri e ostetriche che beneficeranno di questa formazione entro il 2020. Il Nightingale Challenge sarà lanciato ufficialmente al Congresso ICN di Singapore nel giugno 2019.

ABOUT CNAI La Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermiere/i è la più longeva associazione scientifico-culturale infermieristica not for profit italiana. La CNAI è l’Associazione Italiana che rappresenta gli infermieri in ambito europeo ed internazionale fin dal 1949, con l’affiliazione a Internazional Council of Nurses (ICN), European Federation of Nurses Association (EFN) e European Forum of Nursing and Midwifery Association (EFNNMA) collegata alla World Health Organization (WHO).
About NURSING NOW ITALY Nursing Now Italy è inserita nel programma globale Nursing Now, iniziativa della Fondazione Burdett Trust for Nursing in collaborazione con l’International Council of Nurses (ICN) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS – WHO).Nursing now si propone di migliorare la percezione degli infermieri, la loro influenza e massimizzare il loro contributo per garantire a tutti e ovunque l’accesso alla salute e all’assistenza sanitaria.La campagna Nursing Now proseguirà fino alla fine del 2020, bicentenario della nascita di Florence Nightingale e anno designato come “Anno degli infermieri e delle ostetriche”.Le iniziative collaborative del gruppo italiano Nursing Now sono guidate dal Presidente della CNAI attraverso la CNAI designata quale “Leading Association” Nursing NOW per l’Italia.

Per informazioni: https://www.facebook.com/CNAI.info/     www.cnai.info    Mail: info@profinf.net