Un’ infermiera nominata massima Autorità Sanitaria degli USA

L’infermiera militare (contrammiraglio) Susan Orsega è stata scelta dall’amministrazione del presidente Joe Biden in qualità di Surgeon General, massima Autorità Sanitaria degli USA, come riferiscono le fonti di stampa (Washington Post).Orsega, è attualmente Direttore del quartier generale del US Public Health Service. Si tratterebbe della seconda infermiera destinata a prestare servizio nella posizione di Surgeon General. Specialista in malattie infettive, ha assolto le funzioni riguardanti il personale, le operazioni, la preparazione, la policy ed dispiegamento del personale di riferimento per il COVID-19.CNAI auspica e chiede che anche per l’Italia gli Infermieri siano sempre più valorizzati ed assumano funzioni di livello strategico “stabili” e continua la sua campagna a favore dell’Istituzione delle figure di Chief Nursing Officer (Responsabile Nazionale) a livello Ministeriale e di omologhe figure a livello regionale, come richiesto dalla campagna Nursing now. Allo stesso tempo, si chiede ai Ministeri di agire lo sviluppo dei colleghi infermieri militari, dispiegati in tutta Italia a supporto dell’emergenza COVID-19 e in tutto il mondo nelle operazioni di pace, che a tutt’oggi non sono inquadrati adeguatamente e sono decisamente penalizzati, rispetto a tutti i Paesi dell’Alleanza Atlantica con cui si trovano a lavorare quotidianamente.

Unisciti a CNAI – www.cnai.pro

Per ogni informazione: info@cnai.pro